La difesa del proprio territorio e dei suoi abitanti è sempre stata una necessità per ogni popolo e a questo proposito l‘attitudine alle armi e la prontezza d‘intervento in caso di necessità sono sempre stati di importanza fondamentale.
Caratteristiche queste ben radicate anche nelle popolazioni alpine. Esse si sono sempre battute in difesa della propria Heimat (terra natale e dei propri avi), senza mire di conquista su territori limitrofi.
Certo, esse sono state in più occasioni coinvolte negli eventi politici e bellici conseguenti alla divisione in due sfere di influenza contrapposte delle genti di origine baiuvara: quelle della Baviera stavano sotto il dominio dei Wittelsbach, mentre quelle del Tirolo erano sotto la sovranità dei potenti Asburgo.
Che nel caso specifico si tratti di un passo particolarmente importante è dimostrato dal fatto che essa si svolge proprio nel cinquantenario dei Gebirgsschützen (Schützen alpini) bavaresi.